Perché scegliere un server cloud al posto di un server fisico?

Un server cloud offre diversi benefici rispetto a un server on-premise:

  1. Scalabilità: Un server cloud consente di aumentare o diminuire le risorse di calcolo e di archiviazione in base alle esigenze senza dover acquistare hardware aggiuntivo. Ciò consente di adattare le risorse in modo flessibile e di evitare costi eccessivi o sotto-utilizzo delle risorse.
  2. Riduzione dei costi: L’utilizzo di un server cloud elimina la necessità di acquistare, configurare e mantenere hardware e infrastrutture on-premise. I costi associati all’acquisto, all’aggiornamento e alla gestione dei server vengono trasferiti al provider di servizi cloud.
  3. Affidabilità: I fornitori di servizi cloud generalmente offrono infrastrutture altamente affidabili con tempi di attività elevati e protezione dei dati migliorata. In caso di guasti hardware, i server cloud possono essere facilmente ripristinati o migrati su altre macchine senza interruzioni significative dei servizi.
  4. Accessibilità: Un server cloud consente l’accesso ai dati e alle risorse da qualsiasi luogo tramite Internet. Questo offre una maggiore flessibilità nel lavoro remoto e nella collaborazione tra team distribuiti geograficamente.
  5. Sicurezza: I fornitori di servizi cloud implementano spesso misure di sicurezza avanzate per proteggere i dati, come crittografia dei dati, monitoraggio costante e misure di sicurezza fisica dei data center. Questo può fornire un livello di sicurezza superiore rispetto ai server on-premise, specialmente per le piccole e medie imprese che potrebbero non avere risorse dedicate alla sicurezza informatica.

In generale, un server cloud offre maggiore flessibilità, scalabilità, affidabilità, accessibilità e sicurezza rispetto a un server on-premise, consentendo alle aziende di concentrarsi sulle loro attività principali senza dover gestire l’infrastruttura IT internamente.

Sicurezza

SSL (Secure Sockets Layer) e TLS (Transport Layer Security)

SSL (Secure Sockets Layer) e TLS (Transport Layer Security) sono protocolli crittografici utilizzati per garantire la sicurezza delle comunicazioni su Internet. Entrambi i protocolli forniscono crittografia e autenticazione per proteggere i dati trasmessi tra un client e un server.

Inizialmente, SSL è stato sviluppato da Netscape e successivamente è stato sostituito da TLS, che è una versione più avanzata. Entrambi i protocolli consentono di stabilire una connessione sicura tra un client (ad esempio, un browser web) e un server (ad esempio, un sito web) attraverso l’uso di certificati digitali.

Quando un client si connette a un server tramite SSL o TLS, avviene una procedura di handshake che include la negoziazione della versione del protocollo e dei parametri di crittografia da utilizzare. Successivamente, viene stabilito un canale crittografato tra il client e il server, che garantisce la riservatezza e l’integrità dei dati trasmessi.

SSL e TLS vengono ampiamente utilizzati per proteggere le transazioni online, come ad esempio l’accesso a siti web tramite HTTPS (HTTP sicuro) e l’invio di dati sensibili come informazioni personali o dati di pagamento in modo sicuro su Internet.